Kevin Ceccon ai piedi del podio a Misano

Si chiude con due quarti posti il fine settimana di Misano per Kevin Cecccon. Il bergamasco, alla guida della Hyundai i30 N TCR dell’Aggressive Team Italia ha completato entrambe le gare in quarta posizione ai piedi del podio, coronando due rimonte dalla nona piazzola sullo schieramento. La sessione di prove ufficiali disputatesi venerdì pomeriggio ha infatti visto Ceccon conquistare il nono tempo, a soli due decimi dall’ottava piazza che gli avrebbe permesso di poter godere della pole dalla griglia invertita al sabato.

In gara-1 al sabato pomeriggio, scattato bene dalla quinta fila, Ceccon ha gestito con aggressività le prime curve, riuscendo poi ad entrare agilmente in Top-5 nella seconda parte della corsa. Transitato quinto sotto la bandiera a scacchi, Kevin ha recuperato una posizione grazie alla penalità di un rivale, venendo classificato quarto.

Domenica mattina, sempre dalla nona piazzola, Kevin ha subito recuperato una posizione per l’assenza in griglia del poleman, ed ha poi innescato una battaglia per risalire la china fino ai piedi del podio. Davanti a sé un concorrente aveva una penalità inflitta di 25”, condizione che ha portato il bergamasco ad evitare inutili contatti, guardando alla classifica di campionato.

Prossimo appuntamento del TCR Italy è previsto a Vallelunga, il fine settimana del 27 giugno, dove Ceccon arriverà mantenendo la terza posizione in campionato con un bottino sino ad ora di 120 punti raccolti.

Kevin Ceccon
“Come per la tappa inaugurale di Monza, abbiamo cercato di raccogliere quanto più possibile con i mezzi che abbiamo a nostra disposizione. Sapevamo che Misano sulla carta era una pista favorevole al nostro modello di vettura, ma non siamo riusciti a trovare il set-up che ci permettesse di sfruttarlo pienamente in qualifica. In gara, nonostante qui la tenuta del braccio infortunato fosse messa a dura prova rispetto ad un circuito meno fisico come quello di Monza, ho cercato di spingere ma di evitare rischi inutili. Sono stato attento nei sorpassi ed ho evitato situazioni dubbie che hanno portato altri piloti a commettere errori e subire sanzioni. Sapevo della penalità di Dusan Kouril in gara-1 e di Salvatore Tavano in gara-2, motivo per cui ho evitato di intraprendere inutili bagarre che avrebbero sortito il solo esito di compromettere la mia gara. Ci sarà molto su cui lavorare in vista di Vallelunga, per il terzo appuntamento di stagione”.

Kevin Ceccon just behind the podium in Misano

Kevin Ceccon ends with a double fourth place his Misano weekend. The Italian driver, at the wheel of Aggressive Team Italia’s Hyundai i30 N TCR, completed both races just behind the podium, delivering two recovery drives from the ninth spot on the grid. The qualifying session on Friday evening saw in fact Ceccon conquering the ninth fastest time, only two tenths shy from the eighth place which would have permitted him to take advantage of grid reversing rules on Saturday.

In Saturday evening’s race 1, getting off well from fifth row, Ceccon used an aggressive approach for the first turns, entering easily into the top 5 for the second half of the race. Kevin took the chequered flag as fifth, but he gained one position thanks to a penalty assignment to a rival, being officially classified in fourth.

On Sunday morning race 2, still from the ninth spot on the grid, Kevin immediately recovered a position with the poleman’s absence. Then, he fired a battle to make up his way till the podium margins. In front of him, the driver from Bergamo had a rival with a pending 25-second penalty, so he chose to avoid risks, taking care of the championship situation.

Next TCR Italy round is scheduled at Vallelunga, on the 27th June weekend. Ceccon will come there maintaining third place in the standings, thanks to a total score of 120 points gained so far.

 

 

Kevin Ceccon
“As in the opening round at Monza, we tried to score the highest possible points with the material at our disposal. We were aware that Misano was a track suited to our car, at least on paper, but we couldn’t find a set-up to fully exploit our potential in qualifying. During the races my injured arm has been put on high stress, in comparison to a less-physical track like Monza, so I tried to push but avoiding unnecessary risks. I’ve been careful during overtakes and I avoided actions that forced other drivers to make mistakes or receive penalties. I knew of Dusan Kouril’s penalty in race 1 and Salvatore Tavano’s in race 2, this was the reason I didn’t engage in pointless battles that could ruin my results. We have lots of work to do in advance to Vallelunga, for the third round of the season”

Kevin Ceccon scores a double podium in Monza for TCR Italy

Kevin Ceccon opens 2021 season with two podiums in Monza, for the first event of TCR Italy. The 27-years-old Bergamo-based driver at the wheels of Aggressive Team Italia Hyundai’s i30 was third in both races. Kevin wasn’t racing since 2019 FIA WTCR last round and came back on track one month after an incident occurred him during a bike training session in which he broke his arm.

The week-end started on Friday with two free practice sessions with Kevin always in the front positions, although unstable weather conditions were reported during qualifying session, when Ceccon was always in the top split, until the last run, when he was blocked by some slow car during his push lap, under the rain. The final result was just a 7th place, from when he started for Race 1, while he was second for Race 2, thanks to reverse grid.

Saturday race was wet, and Kevin gained positions at the start, avoiding useless contacts, bringing himself back into podium positions very fast. Unfortunately, he faced a condition problem with the fan in the car, forcing him to have a tarnished windscreen. Moreover, shortly later, also the wiper broken, making the race final even harder than expected. Ceccon, 4th under the checquered flag, was promoted third thanks to a rival penalization.

On Sunday Kevin started from the front row due to the inversion from the Qualifying results, and he took the lead at the end of the first lap, shortly before the safety-car came in to recover a car involved in a crash. At the restart, Ceccon kept the position, until the return of Cupra and Audi, with much more speed on the straights, made impossible the defense for the lead. No withouht strong battling, Kevin brought home the second podium of the week-end, with a third place also in the overall standing, with 64 points and the best Hyundai placed.

Kevin Ceccon
“I’m happy scoring two podiums in the opening round of TCR Italy. Physically wasn’t easy because I’m still recovering from the arm’s surgery, but has been a good test for the rehabilitation. With Aggressive Team Italia, although some issues, we maximized the result, especially looking to the other cars with much more potential on the straights than us. And Monza is for sure the worst track under this aspect. We stay focused and keep on working to improve onto the next round, in Misano on 4th-6th June”.

Doppio podio per Kevin Ceccon nel TCR Italy a Monza

Si apre con due terzi posti l’avventura 2021 di Kevin Ceccon nel TCR Italy. Il ventisettenne bergamasco, al volante della Hyundai i30 dell’Aggressive Team Italia, ha conquistato il podio in entrambe le corse che si sono disputate sul circuito di Monza, round inaugurale della serie tricolore riservate alle vetture turismo. Ceccon, che non gareggiava dal dicembre 2019 quando concluse la sua avventura nel FIA WTCR, ha compiuto il proprio ritorno in vettura a poco più di un mese dall’incidente che lo ha visto protagonista di una brutta frattura al braccio durante un allenamento in bici. Il fine settimana si è aperto venerdì con condizioni meteo variabili dove Ceccon si è sempre attestato nelle prime posizioni, mentre ha dovuto faticare nel traffico in qualifica con la pioggia, conquistando il settimo tempo.

Scattato in una gara bagnata al sabato, Kevin ha recuperato prontamente posizioni al via evitando contatti nelle prime fasi, portandosi progressivamente in lotta per le posizioni sul podio. Purtroppo, un problema di funzionamento alla ventola e la rottura del tergicristallo, hanno reso più complicato del previsto il finale di gara di Ceccon, che transitato quarto sul traguardo, ha goduto della penalizzazione di un avversario per conquistare il terzo gradino del podio.

Domenica, trovatosi in prima fila per l’inversione della griglia prevista da regolamento sulla base dei risultati ottenuti in qualifica, Kevin ha conquistato la vetta della corsa alla fine del primo giro, quando una safety-car è stata mandata in pista dalla direzione gara per ricoverare una vettura incidentata. Alla ripartenza Ceccon ha mantenuto la posizione, fino a quando il recupero di Cupra ed Audi ha reso impossibile mantenere la leadership. Difendendosi strenuamente, Kevin ha portato a casa il secondo podio del fine settimana, posizione, la terza, confermata anche in classifica generale, dove è il miglior pilota a bordo di una Hyundai, con 64 punti.

Kevin Ceccon
“Sono contento di aver ottenuto due podi nel round inaugurale del TCR Italy. Fisicamente non è stato facile perché sono ancora in ripresa dall’intervento subito al braccio, ma è stato sicuramente un buon modo per mettermi alla prova. Insieme ad Aggressive Team Italia, nonostante qualche inconveniente, siamo riusciti a massimizzare il risultato, considerando ovviamente che la nostra vettura non è quella che gode di maggior velocità, e su un tracciato come quello di Monza non è sicuramente un punto a favore. Restiamo concentrati ovviamente sul come poterci migliorare in occasione del round di Misano, prossimo appuntamento del campionato, il 4-6 giugno”.

Kevin Ceccon with Aggressive Team Italia in the 2021 TCR Italy 2021

Kevin Ceccon is ready to start the 2021 season and launch his bid to the TCR Italy title, the top national series for touring cars, at the wheel of the Hyundai i30 N TCR of Aggressive Team Italia. For the Lombard driver it will be the first full campaign in the series, after a one-off appearance in 2018 at Vallelunga, where he qualified in first row. Previously, that same year, he had also debuted in the FIA WTCR, with the Alfa Romeo Giulietta developed by Romeo Ferraris, conquering one pole position and a memorable win at Suzuka, followed in 2019 by five other podium finishes.

Ceccon arrives to the TCR Italy with a great curriculum and proven experience, although he will discover his new Hyundai i30 N only at Monza, the season-opener scheduled on 30 April-2 May. Still, he is confident to be able to set the car up quickly and familiarize with both his machine and the Pavia-based team led by Mauro Guastamacchia.

In the meantime, Kevin is recovering fast from a broken left arm injury, suffered while biking last 27 March. After surgery, Kevin has had a few weeks to get fit again ahead of the new racing challenge.  

This is a new exciting step for the 27-year-old from Clusone in his one decade-long career in motorsports, initiated in 2009 in the European F3 Open. In 2011, he switched to Auto GP, the 500-hp powerful singleseaters, winning the title and being rewarded with an invitation by Toro Rosso to drive its F1 in the rookie test at Abu Dhabi. That year, he also made his debut in GP2. From there, he had a successful span in GP3 (2 wins in 2025) before switching to tin-top race cars, racing with GTs, prototypes and Touring cars.

The 2021 calendar of the TCR Italy, now in its sixth edition, includes 6 rounds on Italy’s top tracks: after Monza, it will visit Misano (4-6 June), Vallelunga (25-27 June) and Imola (23-25 July) before the summer break. Afterwards, the series will go back to Imola on 3-5 September ahead of the grand-finale is scheduled at Mugello on 8-10 October.  

Kevin Ceccon
“I am very happy to be back to racing after the break made in 2020. In the TCR Italy I will try to use at best the experience gained in two seasons in the FIA WTCR, where I had the opportunity to fight against very strong rivals, proving to have the potential to compete at the top. I am anxious to drive the Hyundai i30 N and to work with Aggressive Team Italia, which has scored great results on the national scene. This is a great opportunity for me, because the bike accident prevented me to go ahead with what were the initial plans for 2021. The call received from Mauro makes me proud and motivates me strongly, as it represents a new chance. I am determined to repay the trust with great results on track.”  

 

Kevin Ceccon con Aggressive Team Italia nel TCR Italy 2021

Kevin Ceccon è pronto a cominciare la stagione 2021, andando a caccia del titolo tricolore: quello del TCR Italy, la massima serie nazionale per vetture turismo, guidando la Hyundai i30 N TCR dell’Aggressive Team Italia. Per il pilota lombardo sarà la prima volta a tempo pieno in questo campionato, dopo un’apparizione compiuta nel 2018 a Vallelunga, riuscendo subito a qualificarsi in prima fila. Nello stesso anno, Ceccon aveva già esordito nel Mondiale FIA WTCR, con l’Alfa Romeo Giulietta sviluppata da Romeo Ferraris, centrando a Suzuka una pole-position e uno storico successo, assieme ad altri cinque piazzamenti a podio nel 2019.

Nel TCR Italy, quindi, Ceccon si presenta con un curriculum e un bagaglio di tutto rispetto, anche se scoprirà la sua nuova Hyundai i30 direttamente a Monza, tappa di apertura prevista fra il 30 aprile e il 2 maggio. C’è comunque fiducia di poter rapidamente individuare il giusto assetto e l’intesa necessaria, anche con la squadra pavese capitanata da Mauro Guastamacchia.

Nel frattempo, Kevin sta recuperando dalla frattura al braccio sinistro patita durante un allenamento in bicicletta lo scorso 27 marzo. Dopo un pronto intervento chirurgico per ridurre l’infortunio, Ceccon ha avuto a disposizione queste settimane per ritrovare la condizione fisica in attesa della nuova sfida ormai imminente.

Il 27enne di Clusone dà seguito ad una carriera nell’automobilismo ormai più che decennale, iniziata nel 2009 nell’European F3 Open. Nel 2011 il passaggio in Auto GP, potenti monoposto da oltre 500 cavalli, con il sorprendente titolo all’esordio e la chiamata della Toro Rosso di Formula 1 per disputare i rookie test ad Abu Dhabi, oltre all’esordio in GP2. Quindi la successiva esperienza in GP3 (con 2 vittorie nel 2015) e il definitivo approdo nelle competizioni a ruote coperte, spaziando fra GT, prototipi e Turismo.

Il calendario 2021 del TCR Italy, giunto alla sesta edizione, prevede in tutto sei appuntamenti, sui principali tracciati del Bel Paese: dopo Monza si andrà a Misano (4-6 giugno), a Vallelunga (25-27 giugno) e Imola (23-25 luglio). Archiviata la pausa estiva, si tornerà sul tracciato dal Santerno che ha appena ospitato il Gran Premio dell’Emilia Romagna, per il round del 3-5 settembre. Quindi il gran finale dell’8-10 ottobre al Mugello.

Kevin Ceccon
“Sono felice di poter annunciare il mio ritorno in pista dopo la pausa del 2020. Nel TCR Italy cercherò di sfruttare l’esperienza maturata nelle due stagioni nel FIA WTCR, in cui ho potuto misurarmi contro avversari fortissimi, dimostrando di avere le potenzialità per competere al vertice. Adesso sono impaziente di cominciare questa avventura guidando la Hyundai i30 e di lavorare con lo staff dell’Aggressive Team Italia, che ha già raccolto ottimi risultati in ambito nazionale. Questa per me è una grande opportunità, perché l’incidente occorso mi ha impedito di poter proseguire con i piani che erano stati programmati per il 2021. La chiamata di Mauro è stata per me motivo di grande motivazione e stimolo, perché mi ha permesso di avere un’altra chance e spero di ripagare la fiducia ricevuta con i risultati in pista”.

Kevin Ceccon pronto al debutto di Spa nel TCR Europe SIM Racing

Dopo aver fatto il proprio debutto nel mondo del Sim Racing prendendo parte all’Esports WTCR Beat the Drivers, torneo virtuale che prende il posto delle gare cancellate dal calendario del Campionato del Mondo Turismo (WTCR), fermato dalla Pandemia di Covid-19, Kevin Ceccon ci ha preso gusto e impugnerà il volante del proprio simulatore anche nel TCR Europe SIM Racing, prologo virtuale del TCR Europe.

Il pilota bergamasco scenderà in pista sul tracciato di virtuale di Spa-Francorchamps per il primo appuntamento stagionale, difendendo i colori del team Romeo Ferraris, che ha sviluppato l’Alfa Romeo Giulietta TCR che utilizzerà Kevin nell’iconica livrea tricolore con cui ha fatto il proprio debutto nel WTCR, cogliendo la vittoria sul circuito di Suzuka. A dargli filo da torcere ci saranno altri 24 piloti reali, abitualmente protagonisti del TCR Europe e del WTCR.

Il format di gara prevede una sessione di qualifica della durata di venti minuti e due gare di otto giri ciascuna, da disputare una di seguito all’altra. La griglia di partenza della seconda manche sarà basata sull’ordine di arrivo della prima frazione, con l’inversione dei primi dodici classificati. Sarà possibile seguire l’azione in pista sabato 2 maggio a partire alle ore 19.00 su tutti i canali ufficiali del TCR Europe. Il punteggio rispecchierà quello reale, con i primi dieci classificati delle qualifiche e i primi quindici delle gare che riceveranno punti utili per la classifica piloti.

Dopo l’appuntamento inaugurale di Spa, Kevin scenderà nuovamente in pista il 13 maggio al Red Bull Ring, il 27 maggio all’Hungaroring, il 10 giugno a Le Castellet, il 24 giugno a Zolder, l’8 luglio a Monza e infine il 22 luglio per l’appuntamento conclusivo di Barcellona.

Kevin Ceccon set to take part in the TCR Europe SIM Racing

After making his Sim Racing debut in the Esports WTCR Beat the Drivers, the virtual tournament which replaced the deleted rounds of the calendar of the World Touring Car Championship (WTCR), stopped by the Covid-19 Pandemic, Kevin Ceccon will take the wheel of his simulator also in the TCR Europe SIM Racing, virtual prologue of the TCR Europe.

The Bergamo-based driver will race on the iconic virtual Spa-Francorchamps track with the Romeo Ferraris team. Kevin will take the wheel of the Alfa Romeo Giulietta TCR, in the iconic italian livery with which he made his debut in the WTCR, taking the victory on the Suzuka circuit. He will fight against other 24 real drivers, which are usually protagonists of TCR Europe and WTCR.

The format includes a twenty-minutes qualifying session and two races of eight laps each, to be played one after the other. The starting grid of the second heat will be based on the final result of the Race 1, with the inversion of the top twelve drivers. It will be possible to follow all the action live on Saturday 2nd May, starting at 19.00 (CET) on the official channels of TCR Europe. The scoring system will reflect the real one, with the top ten drivers in the qualifying and the top fifteen in the races that will be awarded with championship points.

After the opening round of Spa, Kevin will race at Red Bull Ring on 13th May, at Hungaroring on 27th May, at Le Castellet on 10th June, at Zolder on 24th June, at Monza on 8th July and finally at Barcelona for the last round of the series on 22nd July.

Kevin Ceccon al via dell’Esports WTCR Season

Kevin Ceccon prenderà parte agli appuntamenti prestagione del  campionato Esports del FIA WTCR. Il bergamasco, protagonista nelle stagioni 2018 e 2019 con l’Alfa Romeo Giulietta TCR by Romeo Ferraris in forze a Team Mulsanne, a cui ha regalato la prima vittoria a Suzuka due anni fa, ha accettato di buon grado la richiesta degli organizzatori per partecipare alla serie online come palliativo alle decisioni globali che hanno potato alla cancellazione dei programmi sportivi in pista.

Kevin già lo scorso anno fu protagonista della VIP session in occasione della finale di Kuala Lumpur durante l’ultima gara a Sepang. Sfiorando il podio dopo una divertente rimonta che aveva entusiasmato il pubblico in loco ed online, ha preso parte alla gara di lancio della scorsa settimana organizzata da RaceRoom, piattaforma cui si appoggia la serie promossa da Eurosport Events per le gare online.

Quattro gli appuntamenti previsti, che prenderanno il posto delle gare che sono state cancellate dal calendario della stagione 2020, che assegneranno un vero e proprio punteggio con delle sfide a tempo che permetteranno di accedere alle qualifiche ed alle gare. Si partirà domenica 6 aprile con il circuito di Budapest, per poi andare in Slovacchia il 20 aprile, a Ningbo il 4 maggio e Sepang il 18 maggio.

Kevin Ceccon
“In un momento così complicato per tutti, è bello che ci sia la volontà di creare un po’ di svago. Questo tragico susseguirsi di eventi a livello mondiale ha in qualche modo complicato anche la pianificazione dei miei programmi sportivi 2020, ma non demordo. Questa degli Esports sarà l’occasione per essere in azione con gli amici con cui battagliamo solitamente in pista, ma soprattutto con i fan. Chi non vorrà sfidarci, potrà godere di uno spettacolo molto divertente grazie allo streaming, un modo per distarci soprattutto in queste settimane di reclusione in cui ci impegniamo responsabilmente per rispettare le indicazioni imposte dalle autorità competenti”.